AREZZO – Raduni, gare e premiazioni nelle festività della Chimera Nuoto

Gli allenamenti degli atleti di agonistica e pre-agonistica sono stati intensificati nel periodo natalizio

Raduni, gare e premiazioni hanno scandito le festività della Chimera Nuoto.

Il periodo natalizio ha rappresentato per la società aretina un’occasione per intensificare il calendario degli allenamenti per gli atleti del settore agonistico e pre-agonistico che si sono ritrovati al palazzetto del nuoto di Arezzo e alla piscina comunale di Foiano della Chiana per prepararsi in vista dei campionati regionali e nazionali in calendario a inizio 2022. Il programma strutturato dalla Chimera Nuoto ha affiancato le tradizionali giornate di allenamento ad iniziative collaterali volte a far vivere il clima delle feste e, allo stesso tempo, a proporre stimolanti opportunità per superare i propri limiti e per confrontarsi con i coetanei.

Prove a tempo o piccole gare interne hanno arricchito le festività con l’obiettivo di spingere i nuotatori di diverse età a lavorare sulle loro debolezze tecniche e a migliorare le loro prestazioni cronometriche per farsi trovare pronti all’avvio della nuova stagione. Questo lavoro è stato strutturato dagli allenatori Marco Magara, Marco Licastro e Adriano Pacifici insieme agli assistenti Marta Zacchei, Mattia Esposito e Francesco Salvini, ma è stato coordinato anche con il supporto dello psicologo dello sport Diego Polani con cui sono stati delineati gli interventi per la seconda parte della stagione e con la collaborazione del masso-fisioterapista Emanuele Cherubini per la prevenzione degli infortuni. Gli allenamenti del Natale sono stati caratterizzati anche dalla consegna di premi e attestati per evidenziare i miglioramenti raggiunti negli ultimi mesi e per valorizzare l’impegno dimostrato nel corso di un 2021 che, a lungo, ha imposto limitazioni e restrizioni all’attività natatoria. Un momento di premiazione è stato previsto anche per gli atleti dei corsi della scuola nuoto per neonati, per bambini e per ragazzi che, nell’ultimo allenamento dell’anno, hanno vissuto un piccolo momento di festa che ha trovato il proprio cuore nella consegna di un diploma e nei saluti in vista della ripresa delle attività di lunedì 10 gennaio.

 

Articoli correlati

Back to top button