AREZZO – Martedì il social day della Pubblica amministrazione

Martedì 7 giugno torna il PA Social Day, l’evento dedicato alla comunicazione digitale, che per la Toscana farà tappa ad Arezzo, nella Sala Grande del Palazzo Vescovile.

Sarà, infatti, una lunga maratona live, promossa da PA Social, la prima associazione italiana dedicata alla comunicazione e informazione digitale, che coinvolgerà 18 città diverse, oltre ad Arezzo, per parlare di social, chat, intelligenza artificiale.

La tappa aretina

Il titolo dell’iniziativa aretina è Digital-PA: a che punto siamo? Sarà una ampia discussione sullo stato di salute dei servizi digitali e delle novità, che proprio in questo campo, stanno adottando tante amministrazioni della Toscana. Vedrà la partecipazione di Stefano Ciuoffo, assessore alle infrastrutture digitali di Regione Toscana, Andrea Belardinelli dirigente sanità digitale di Regione Toscana, Monica Manneschi assessora alle innovazioni tecnologiche del Comune di Arezzo, Filippo Corsi del settore sistemi informativi del Comune di Livorno. Il dibattito sarà moderato da Chiara Bianchini, coordinatrice di Pa Social Toscana.

L’evento nazionale si terrà dalle 9 alle 19, mentre il collegamento da Arezzo sarà dalle 9:30 alle 10 e potrà essere seguita su Facebook, LinkedIn, YouTube, Twitch di PA Social, oltre ad aggiornamenti costanti sui principali social con hashtag #pasocial.

La dichiarazione

“Iniziative come questa – commenta l’assessore regionale alla digitalizzazione, Stefano Ciuoffo – aiutano la pubblica amministrazione a realizzare quella transizione al digitale che siamo chiamati a intraprendere. Confrontarsi e mettere a tema esperienze diverse ci porterà avanti in questo percorso. La Regione è fortemente impegnata in questo ambito da due anni, con l’accelerazione dovuta alla pandemia, e siamo già in grado di offrire molti servizi e procedure per Enti locali e imprese in modalità informatica. La giornata di Arezzo sarà un ulteriore occasione per far conoscere quanto abbiamo in cantiere e che potrà essere realizzato grazie ai fondi in arrivo dal Pnrr”.

Le città coinvolte

Una giornata di partecipazione e confronto con il ritorno in presenza nelle città coinvolte – Alghero, Aosta, Arezzo, Bari, Bologna, Brescia, Campobasso, Capo d’Orlando, Padova, Penne, Perugia, Procida, Reggio Calabria, Roma, Savona, Torino, Trento, Trieste, Urbino – e con la presenza di comunicatori, giornalisti, social media manager, amministratori pubblici, professionisti, manager, enti pubblici, utilities e imprese da tutto il Paese.

Le tematiche

Tanti i temi approfonditi collegati al filo conduttore della comunicazione e informazione digitale: nuovi strumenti, opportunità offerte dal Pnrr, rapporto tra sanità e cultura, intelligenza artificiale, parole e linguaggi, cibo, sostenibilità, accessibilità e inclusività, identità territoriale, i casi Mad e Green Dad, turismo, archeologia, marketing, riconoscimento delle professionalità, nuovi modelli organizzativi del lavoro e molto altro.

I promotori

L’iniziativa è realizzata grazie alle partnership con L’Eco della Stampa, Binario F, Hootsuite, Reelevate, Alpenite, Centro Studi Enti Locali, Open Comunicazione e ai media partner Agenzia Dire, Igers Italia, iPressLIVE, cittadiniditwitter.it, datamagazine.it, ilgiornaledellaprotezionecivile.it, Innovazione 2020, Velocità Media, Digital Media.

Il programma in aggiornamento continuo è su https://www.pasocial.info/pa-social-day-2022/

Articoli correlati

Back to top button