AREZZO – La stagione della Chimera Nuoto entra nel vivo con cinquantadue medaglie

La stagione estiva della Chimera Nuoto è entrata nel vivo. La società aretina è scesa in vasca con i suoi giovani atleti in due manifestazioni di spessore regionale dove è riuscita a centrare un totale di cinquantadue medaglie in diverse categorie e in diverse specialità, con numerosi ragazzi dal palazzetto del nuoto di Arezzo e dalla piscina comunale di Foiano della Chiana che sono dunque riusciti a salire sul podio. Il nutrito medagliere e le positive prestazioni cronometriche, inoltre, hanno permesso ai tecnici Marco Magara, Marco Licastro e Adriano Pacifici di proiettarsi con fiducia verso i più importanti campionati regionali e nazionali in programma nel mese di luglio.

Un ottimo piazzamento è arrivato dal terzo trofeo “Città di Chianciano Terme” dove la Chimera Nuoto è risultata come la seconda migliore squadra nella classifica generale alle spalle dei soli padroni di casa della Virtus Buonconvento. Un vero e proprio monopolio è stato registrato nei 100 stile libero, nei 200 stile libero e nei 100 dorso della categoria Ragazzi, dove la società aretina ha occupato tutti i primi tre posti del podio: nella prima specialità hanno esultato Matteo Meacci, Francesco Sassoli e Samuele Magnani, nella seconda Gabriele Gambini, Fabio Ferrari e Gabriele Mealli, e nella terza Ferrari, Niccolò Quadrani e Andrea Banelli. Due ori a testa sono arrivati per Eleonora Camisa negli Assoluti (prima nei 50 e 100 stile libero), per Matteo Vasarri negli Junior (primo nei 200 rana e nei 100 delfino) e per Jacopo Bartolini nei Ragazzi (primo nei 100 e 200 delfino), oltre a Meacci e a Gambini che hanno vinto rispettivamente anche i 50 stile libero e i 200 misti. Una doppia medaglia è stata conquistata anche da Gaia Burzi nei Ragazzi (prima nei 50 stile libero e seconda nei 100 stile libero), da Francesco Rotondo negli Junior (primo nei 200 stile libero e terzo nei 100 delfino), da Alessandra Ruffini negli Junior (prima nei 200 delfino e terza nei 100 delfino) e da Matteo Lucci nei Ragazzi (primo nei 400 misti e terzo nei 100 delfino), poi a chiudere il gruppo di medagliati della Chimera Nuoto sono stati Eleonora Mazzeschi nei Ragazzi (prima nei 200 rana), Giuditta Rachini negli Assoluti (prima nei 200 delfino), Sergio Sodi nei Ragazzi (primo nei 200 rana), Myriam Borgogni negli Assoluti (seconda nei 50 delfino), Giulio Bracciali nei Ragazzi (secondo nei 200 dorso), Niccolò Quadrani nei Ragazzi (secondo nei 50 stile libero) ed Elisabetta Benedetti nei Ragazzi (terza nei 200 rana).

La seconda manifestazione a cui ha gareggiato la Chimera Nuoto è stata la “Prato Swim Cup” dove gli agonisti aretini hanno chiuso al sesto posto tra venti società. In questa manifestazione, i plurimedagliati sono risultati Vasarri tra gli Junior (oro in 200 dorso e 200 misti, e argento in 50 e 100 dorso), Sodi tra i Ragazzi (oro nei 100 e 200 rana, e argento nei 200 misti), Gambini tra i Ragazzi (primo nei 100 e 200 stile libero) e Mealli tra i Ragazzi (primo nei 200 stile libero e secondo nei 100 stile libero). La gioia del podio, inoltre, è arrivata anche per Rachini tra gli Assoluti (oro nei 200 delfino), per Borgogni tra gli Assoluti (argento nei 200 delfino), per Burzi tra i Ragazzi (argento nei 50 stile libero), per Ferrari tra i Ragazzi (argento nei 200 delfino), per Bartolini tra i Ragazzi (terzo nei 200 delfino), per Bracciali tra i Ragazzi (terzo nei 200 stile libero), per Mazzeschi tra i Ragazzi (terza nei 200 rana), per Meacci tra i Ragazzi (terzo nei 100 stile libero) e per Isabella Trojanis tra gli Assoluti (terza nei 50 delfino).

Articoli correlati

Back to top button