Ultra Trail Mugello, 730 atleti in gara. Domenica la corsa “100% natura”

Sono attesi 730 atleti all’Ultra Trail Mugello, la gara 100% natura, che si corre domenica 29 aprile.

Partenza alle 6 da Badia di Moscheta, nel comune di Firenzuola. Una competizione su due distanze, 60 e 23 km con 3200 e 1200 metri di dislivello positivo, che si disputa su e giù per il crinale appenninico, in territorio mugellano, nel complesso forestale regionale Giogo-Casaglia.

Ad organizzarla, per il quinto anno consecutivo, l’associazione sportiva Outdoor Mugello e l’Unione dei Comuni del Mugello col patrocinio del Comune di Firenze e della Regione Toscana e la collaborazione di numerosi sponsor e partner.

Gli oltre 700 atleti provengono da diverse parti d’Italia e del mondo con 20 nazioni rappresentate. Spiccano tra loro i nomi di Luca Carrara e Cristiana Follador, vincitori delle ultime due edizioni e vincitori nel 2017 del circuito Ultra Sky Marathon. Al via anche Francesca Canepa, vincitrice del Tor des Geants 2012/2013, vittoria alla 100 miglia di Istria della Swissalpine 2017-133km e della 100 chilometri Ultra Ibiza. In gara nel percorso di 23 Km una bella schiera di giovanissimi dal 2001 al 1998, come il vincitore della scorsa edizione Eddj Nani, Mattia Tanara del Team Scott Italia, Gabriele Pace del Team Salomon Italia e molti altri.

Manca ormai poco alla gara, fervono i preparativi e si mettono a punto gli ultimi dettagli organizzativi. Si correrà sui percorsi consueti, senza alcuna variazione: infatti, i sentieri che il maltempo aveva in gran parte danneggiato, sono stati completamente ripristinati e fruibili grazie a un investimento di 30.000 euro da parte dell’Unione dei Comuni. E ulteriori 18.000 euro sono stati investiti dall’ente nell’organizzazione e nella logistica, nei servizi di supporto e sicurezza, nonché per il personale sanitario.

Grande, anche per questa edizione, lo sforzo organizzativo con oltre 250 volontari dislocati nei sette rifugi per ristoro e supporto ai partecipanti. Per garantire le attività di sicurezza e soccorsi saranno mobilitati il Sast (Soccorso Alpino), la Protezione civile con Misericordia, Anpas, Vab e personale dell’Unione dei Comuni, Polizia municipale Unione Mugello, Carabinieri e l’Associazione Carabinieri in congedo, Associazione Alpini, oltre a personale sanitario.

Il presidente e l’assessore allo Sport dell’Unione dei Comuni del Mugello, Paolo Omoboni e Stefano Passiatore, insieme al sindaco di Firenzuola Claudio Scarpelli, augurano a tutti i partecipanti

“di vivere al 100% la gara e questo nostro stupendo territorio, mettendoci passione e impegno, cuore e testa. E fin da ora rivolgiamo un forte ringraziamento a tutto il personale in servizio, all’organizzazione e ai volontari che saranno mobilitati per offrire, come sempre, una manifestazione sportiva bella, emozionante e in sicurezza”.

Scott Ultra Trail del Mugello aprirà la serie del circuito Skyrunner Italy Series, una selezione delle gare più rappresentative del panorama italiano, di cui fa parte da tre anni. Proprio i due vincitori della scorsa edizione, Luca Carrara del Team Mammut e Cristiana Follador del Team Aldo Moro Paluzza, si sono anche laureati a fine stagione campioni del circuito.

L’Ultra Trail Mugello è promosso dall’associazione sportiva Mugello Outdoor e dall’Unione montana dei Comuni del Mugello con il patrocinio del Comune di Firenze e della Regione Toscana con numerosi sponsor e partner. Confermati title sponsor Scott e main sponsor ZioBaffa e Poggio al Farro, che si aggiungono a Taymory, Agisko e Publiacqua, Bcc Mugello, Anallergo, Caf Centro Carni Mugello, Acqua Panna e Mukki latte. Anche il pacco gara è molto ‘local’, con prodotti biologici e del territorio. E per l’occasione si potrà degustare il biscotto ‘Mugello’ preparato con farina di verna a Km 0. Il trail running è una corsa di lunga distanza che richiede allenamento, forza e resistenza.

Si attraversano colline, montagne, altopiani, boschi con percorsi che si snodano su sentieri inaccessibili per diversi chilometri e particolarmente impegnativi sia per il profilo altimetrico che per la tipologia di terreno sconnesso sul quale si corre. Nella gara mugellana l’asfalto si tocca solo per 700 metri. La partenza avverrà dall’antica Badia di Moscheta, uno dei luoghi più suggestivi del comprensorio.
Si percorreranno i canyon della valle dell’Inferno per raggiungere la valle del torrente Rovigo una delle più selvagge dell’Appennino centrale in cui si apre la cascata dell’Abbraccio, all’interno della quale transiteranno gli atleti. Dopo un lungo crinale panoramico si passa dall’Alto Mugello al versante mugellano scendendo fino all’antico insediamento di Case Risolaia. Si risale verso il passo del Giogo per proseguire sul crinale dello spartiacque appenninico. Il percorso tocca sette tra rifugi alpini e bivacchi che, nell’occasione, ospiteranno il pubblico e saranno basi vita per ristori e soccorsi.

Info: www.ultratrailmugello.it

Articoli correlati

Back to top button