Trovati 16 delfini morti in tre mesi sulle coste Toscane: Giani lancia l’allarme

Altri tre cetacei spiaggiati sulla costa elbana, sono otto in un mese rinvenuti soltanto nelle spiagge dell’isola

Livorno – Altri tre delfini trovati morti sulle spiagge dell’isola d’Elba in pochi giorni, così salgono a otto in poco più di un mese i cetacei rinvenuti spiaggiati senza vita. Questa volta è stato proprio il governatore della Regione Toscana a lanciare l’allarme dal suo profilo Facebook: “Con la rete dell’Osservatorio toscano per la biodiversità della Regione stiamo monitorando le cause della moria di delfini che si spiaggiano sulle nostre coste, 16 negli ultimi tre mesi”.

Le cause della moria di delfini sono ancora da accertare, sta infatti indagando sull’accaduto la rete dell’Osservatorio per la biodiversità della Regione Toscana. Continua Giani dal suo profilo Facebook: “Stiamo monitorando le cause della moria di delfini che si spiaggiano sulle nostre coste, sedici negli ultimi tre mesi. Essere toscani significa anche tutelare la natura e il mare”

Al Governatore della Regione fa eco l’associazione Elbamare, che si dice molto preoccupata per questo fenomeno: “L’inusuale frequenza che si sta verificando in questo periodo è sconvolgente. Questo numero così elevato in un breve periodo di tempo desta non poche preoccupazioni riguardo allo stato di salute della popolazione di stenelle e tursiopi presenti nel mare elbano, che, ricordiamo, si trova all’interno del Santuario dei Cetacei Pelagos”.

Articoli correlati

Back to top button