“Toscana Carbon Neutral”: presentato il bando da 5 milioni rivolto ai comuni per combattere il cambiamento climatico

Nuovi alberi come filtro per l'inquinamento e piste ciclabili in città per migliorare la qualità dell’aria.

Nuovi alberi in città: ecco l’obiettivo della Regione Toscana per combattere l’inquinamento e arrivare entro il 2050 al traguardo della neutralità di emissioni climalteranti, così come stabilito nel piano strategico regionale “Toscana Carbon Neutral”.

È stato presentato oggi a Firenze dall’assessore regionale all’Ambiente Federica Fratoni il bando da 5 milioni di euro aperto a 63 comuni toscani che presentano maggiori problemi di inquinamento dell’aria. Saranno così finanziati i progetti di piantumazione in ambito urbano, utili per l’utilizzo del verde pubblico come filtro per l’assorbimento di Co2, polveri sottili e altre sostanza inquinanti. I nuovi alberi all’interno delle città non avranno dunque soltanto la funzione di arredo urbano, ma agiranno come un efficace strumento compensativo rispetto alle emissioni inquinanti. Il 70 per cento delle emissioni globali di gas inquinanti deriva infatti proprio dai centri urbani.

La pubblicazione del bando avverrà nei prossimi giorni, ma le domande potranno essere presentate dai comuni in un arco temporale che va dal 1 settembre fino al 30 ottobre 2020, mentre l’approvazione avverrà entro il prossimo gennaio. Previsti contribuiti in conto capitale per un importo massimo del 90 per cento delle spese sostenute per progetti integrati di piantumazione e piste ciclabili, ma con un investimento non inferiore ai 50 mila euro. Ogni comune avrà la possibilità di presentare più progetti – dunque più domande – con un tetto massimo di spesa complessiva di 400 mila euro.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close