Stelle Michelin nel cielo della Toscana: conferme e new entry nella celebre guida dei ristoranti italiani

L’Enoteca Pinchiorri mantiene le tre stelle e ne guadagna un’altra il ristorante Santa Elisabetta di Firenze nell'hotel Brunelleschi

FIRENZE – New entry fiorentina alla presentazione della 66° edizione della Guida Michelin Italia: il giovane cuoco salernitano Rocco de Santis, chef del ristorante Santa Elisabetta dell’hotel Brunelleschi, si guadagna la seconda stella Michelin, dopo il debutto dell’anno scorso sulla celebre guida.

Tre stelle confermate invece per la mitica Enoteca Pinchiorri di Firenze – primato detenuto ormai da 16 anni consecutivi – insieme agli undici ristoranti italiani che registrano la più alta onorificenza enogastronomica nazionale. Li ricordiamo: Piazza Duomo ad Alba, St. Hubertus a San Cassiano, Da Vittorio a Brusaporto, Dal Pescatore a Canneto sull’Oglio, Reale a Castel di Sangro, Enrico Bartolini al Mudec a Milano, Osteria Francescana a Modena, La Pergola a Roma, Le Calandre a Rubano e Uliassi a Senigallia.

Restando in Toscana, entrano a far parte dell’universo stellato Michelin anche Poggio Rosso di Castelnuovo Berardenga, Gabbiano 3.0 di Marina di Grosseto, Linfa di San Gimignano (Siena), Sala dei grappoli di Poggio alle Mura (Siena) e Franco Mare a Marina di Pietrasanta (Lucca).

La vera novità del 2020 è rappresentata però dall’introduzione della cosiddetta “stella verde”, un simbolo di sostenibilità che premia l’unione di genuinità contadina e creatività, scelte sostenibili in materia di rifornimento delle materie prime e della gestione degli scarti e dei rifiuti. Anche qui il cielo toscano brilla come mai prima d’ora, con due new entry: il ristorante Tre Virtù a San Piero a Sieve (Firenze) e  I’Ciocio-Osteria di Suvereto (Livorno).

Bilancio molto positivo per la Toscana, quest’anno, che non soltanto si fa bella come la regione più ricca di novità, ma può vantare un totale di 43 ristoranti stellati: 1 con tre stelle, 5 con due, e ben 36 con una stella Michelin.

 

Back to top button