Stai ristrutturando il bagno? Non trascurare queste 8 tendenze essenziali

Aria naturale, carattere artigianale, calore e comfort… ecco come appare un bagno moderno. Per renderlo più contemporaneo e confortevole, consulta il nostro elenco di tendenze per il 2022-2023, per dare al tuo bagno un nuovo look che non lascerà nessuno indifferente.

1. Ambiente naturale

Il natural look è una tendenza da non sottovalutare nella ristrutturazione del bagno. Cosa significa? Ci riferiamo a toni neutri, legni morbidi, forme rilassate… L’obiettivo è che il bagno ispiri calma e naturalezza: i toni devono fondersi, niente spicca in particolare e il calore del legno ispira aria di casa. È il caso, ad esempio, dello stile nordico.

2. Rivestimenti che replicano malta e argilla

Per ricreare uno stile SPA e dare un tocco di serenità a tutto il bagno, non limitarti all’uso delle piastrelle.

Una delle tendenze da prendere in considerazione nella ristrutturazione è optare per rivestimento che imitano il cemento, che danno un aspetto artigianale al bagno con un tocco di texture in più rispetto alle piastrelle lisce. Naturalmente, esistono anche piastrelle che imitano alla perfezione l’aspetto del cemento. Non trascurare il microcemento.

3. Mobili sospesi

Continuano ad essere la tendenza che va per la maggiore per alleggerire la parte frontale del lavabo e facilitare la pulizia del pavimento. L’effetto di leggerezza in un mobile di design che non tocca terra è innegabile, senza contare il risparmio di spazio che possono garantire nei bagni piccoli. Per lo stesso motivo, prendi in considerazione anche i sanitari sospesi, un perfetto compromesso tra stile e funzionalità. Puoi trovare entrambe le soluzioni proposte su e-commerce specializzati come per esempio, Parama.

4.  Illuminazione principale e ambientale

Un aspetto da non tralasciare nella ristrutturazione del bagno è l’illuminazione. Considera l’illuminazione principale, ma anche eventuali applique o faretti LED per far fronte alle zone d’ombra e creare un’illuminazione ambientale. Le applique sono essenziali e le lampade a sospensione rimangono un simbolo di bagni lussuosi. Anche gli specchi con illuminazione LED integrata sono una soluzione minimale molto interessante se vuoi mantenere l’ingombro al minimo.

5. Specchi rotondi

Essendo caratterizzati da linee arrotondate, meno aggressive e più morbide, aggiungono movimento alla parte più in vista del bagno. Non valutare solo specchi quadrati o rettangolari da installare sopra il lavabo. Quelli rotondi ti daranno molto gioco e favoriranno la decorazione generale. Inoltre, li troverai anche retroilluminati per dare un effetto di profondità. Gli specchi da bagno sono sempre un motivo di fissazione per gli interior designer.

6. Carta da parati

Nella ristrutturazione del bagno le pareti devono acquistare risalto. Se abbiamo già accennato all’idea di scommettere sulla naturalezza della lavorazione artigianale, per chi vuole distinguersi, personalizzare o definire alcune zone, non possono mancare piastrelle smaltate posate in modo particolare (tipo a spina di pesce) o carta da parati per dare risalto all’area del lavabo. Trovi queste soluzioni, per esempio, su Uwalls.

7. Maxi soffioni

Sono pezzi che rendono più piacevole la doccia. La sensazione di caduta dell’acqua effetto pioggia si ottiene con maxi soffioni incastonati nel soffitto. È necessario nella ristrutturazione del bagno portare le tubature al soffitto. Ce ne sono di quadrati, rettangolari e circolari e idealmente dovrebbero essere ultrasottili, ma non mancano quelli che incorporano strisce di luce.

8. Piatto doccia a filo

In un senso di totale continuità, le docce a filo pavimento stanno diventando una tendenza nella ristrutturazione dei bagni. Per fare ciò, il piatto doccia può essere installato a filo oppure devi optare per lo stesso rivestimento su tutta la superficie dello spazio. Per questo, ci sono scarichi extra decorativi e molto nascosti.

 

Articoli correlati

Back to top button