SIENA – Uomo perseguita la ex: denuncia e divieto di avvicinamento alla casa familiare

Ieri a Sovicille i carabinieri della locale Stazione hanno rintracciato un 30enne del luogo, operaio con precedenti denunce a carico, notificandogli la misura cautelare personale del “divieto di avvicinamento alla casa familiare” fino a quel momento condivisa con la propria compagna.

L’attività persecutoria svolta nel tempo dall’uomo nei confronti della donna era emersa da una dettagliata denuncia querela presentata dalla stessa e dai successivi accertamenti dei militari dell’Arma. Anche in questo caso, come in altri precedenti, l’uomo dovrà trovarsi un altro tetto e gli sarà vietato avvicinare l’ormai ex compagna per qualunque motivo, a pena di un possibile inasprimento della misura cautelare che potrà eventualmente essere disposto dalla Magistratura senese.

A completamento del clima natalizio, nella notte appena trascorsa, un uomo di 42 anni si è presentato presso la caserma di Viale Bracci, pretendendo di presentare una immediata denuncia contro una ex compagna che lo avrebbe minacciato telefonicamente affinché la lasciasse in pace, avendo lei intrapreso una relazione con un altro uomo.

Per dimostrare la propria tranquillità e serenità d’animo lo stesso, incurante del fatto che esiste un orario per la ricezione delle denunce, ha più volte preteso di essere ricevuto per la redazione dell’atto prima delle ore 8.00. Vista la particolare condizione psicologica nella quale egli si trovava, è stato comunque ricevuto fuori dagli orari previsti ma, rendendosi alla fine conto dell’assurdità del voler denunciare una donna che non vuole più stare con lui, ha infine rinunciato a formalizzare l’atto.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close