SIENA – Truffe a distributori della zona, denunciati due uomini

I Carabinieri di Sovicille (SI) hanno denunciato due uomini per truffe ricorrenti ai danni di benzinai della zona.

Un trentaseienne campano residente a Bettolle, in passato operaio per una grossa azienda edile della provincia, avendo frequentato per questo alcuni distributori di carburante allo scopo di rifornire i mezzi della ditta, ha sfruttato la cosa per truffare gli ignari distributori.

L’uomo si è presentato in più circostanze presso questi distributori con automezzi privati per fare gasolio, rimandando il pagamento a fine mese come concordato con la ditta presso la quale, però, non lavorava più.

Il dubbio che la cosa non fosse in regola è venuto ad uno degli esercenti che ha visto l’uomo presentarsi a fare il pieno di gasolio in tuta ginnica e  scarpe da tennis invece che con scarpe antinfortunistiche e tute la lavoro. Per avere chiarimenti ha telefonato al titolare della ditta che disconosceva immediatamente qualunque rapporto col suo presunto dipendente, mettendo in allarme il benzinaio che si è quindi rivolto ai Carabinieri di Sovicille che ben conoscevano quella persona.

I Militari. durante le indagini, hanno scoperto anche una seconda stazione di servizio di Siena dov’era stata posta in essere la stessa truffa per un danno complessivo in circa 3.500 euro. Presso questa seconda stazione di servizio l’autore del raggiro si era anche presentato in un paio di circostanze con un complice quarantaduenne, noto per precedenti denunce.

Il quantitativo di gasolio “acquistato” eccedeva le esigenze dei duo uomini ed era destinato ad essere venduto sottoprezzo a qualcuno che non si è preoccupato troppo per la provenienza del bene acquistato e che rischia ora una denuncia per  ricettazione. I Carabinieri stanno ricostruendo anche questo aspetto.

Articoli correlati

Back to top button