SIENA – “Sogni e…sogni”, il surrealismo degli studenti senesi protagonista di “Arte nelle Teche”

Inaugurata nella galleria del parcheggio “Il Campo” la seconda sezione della mostra “Il circo della mente”

Prosegue la rassegna “Arte nelle teche”, promossa dall’amministrazione comunale al fine di dare spazio alla libera espressione degli adolescenti e dei giovani della città. Protagonisti gli studenti del Liceo Artistico “Duccio di Buoninsegna” di Siena.

A seguito dell’inaugurazione della prima sezione della mostra “Il circo della mente” dal titolo “Incubi e Sogni”, avvenuta a novembre all’interno della galleria del parcheggio “Il Campo” è stata allestita oggi la seconda sezione “Sogni e …sogni” che sarà presente nelle teche della galleria fino al prossimo 10 dicembre. Terza sezione sarà Gli opposti , dal 10 al 31 dicembre 2021.

Questo progetto fa parte dei percorsi che il Comune di Siena e l’assessorato alle Politiche Giovanili ha avviato per sostenere e valorizzare la fantasia, l’estro, la genialità dei giovani garantendo loro visibilità ed al tempo stesso investendo sul miglioramento del decoro urbano di alcuni spazi cittadini funzionalmente ad un maggior prestigio della nostra città.

“Nel ringraziare l’assessorato alle politiche giovanili del Comune di Siena e la Siena Parcheggi per l’iniziativa “Arte nelle Teche” – spiega Luciano Cateni, vice preside del Liceo Artistico Duccio di Buoninsegna – è giusto sottolineare che il tema generale della mostra del bimestre novembre-dicembre 2021 è stato ideato dagli stessi studenti, a conferma di una tradizione che fa del nostro liceo una scuola di dialogo, dove tutti ascoltano tutti, senza prevaricazione, valutando insieme qualsiasi proposta. Ognuna delle tre classi coinvolte nella mostra ha individuato un proprio itinerario espressivo: “Incubi e Sogni” per la 5B Indirizzo Art Figurative Bidimensionali, con il coordinamento della prof. Alice Leonini, “Sogni e…sogni” per la 4B Indirizzo Arti Figurative Bidimensionali, con il coordinamento della prof. Fiorella Mezzacasa e infine “Gli opposti” per la 5C Indirizzo Arti Figurative Tridimensionali, con il coordinamento della prof. Veronica Finucci e del prof. Andrea Fagioli”.

Articoli correlati

Back to top button