SIENA – Insetti, sporco e cibo senza provenienza: NAS sospendono attività

L'operazione nel ristorante di un albergo a Chianciano Terme

I carabinieri del NAS di Firenze in sinergia con i colleghi della stazione locale sono intervenuti per un controllo in un albergo nella nota località termale di Chianciano nella giornata di ieri. Durante l’ispezione negli ambienti del ristorante dell’hotel sono state rinvenute diverse irregolarità, quindi sanzionate.

I militari hanno disposto il sequestro amministrativo sanitario di circa 45 kg di prodotti alimentari a base di carne, ma anche pasta fresca, dolci e passati di verdura che erano riposti in un frigo congelatore. Gli alimenti duranti il controllo sono risultati sprovvisti della necessaria documentazione che per legge ne attesti provenienza e tracciabilità, riscuotendo per questo motivo una sanzione economica di 1500€.

Procedendo con l’ispezione sono state rinvenute gravi carenze igienico sanitarie come mancanza di pulizia e presenza di insetti diffusi in tutti i locali. Inoltre alcune procedure previste nel piano di autocontrollo alimentare erano state disattese compromettendo la giusta conservazione dei cibi, poi cucinati e serviti ai clienti del ristorante. Per questo motivo è stata disposta un’ulteriore sanzione di 3000€, unitamente alla richiesta del NAS di Firenze per la sospensione immediata dell’attività da parte dell’Azienda USL Toscana sud/est; chiusura che si protrarrà fino a che le condizioni minime di igiene non saranno ripristinate e quindi accertate da un ulteriore controllo.

Articoli correlati

Back to top button