RALLY – Il 39° Rally di Casciana Terme presenta le proprie sfide

Altri otto giorni di iscrizioni aperte per la gara, sino a mercoledì 8 settembre, che torna a proporre strade che appartengono alla lunga tradizione del rally termale

Già grande interesse, intorno al  39° Rally di Casciana Terme, organizzato da Laserprom 015 e Jolly Racing Team, ed in programma per il 18 e 19 settembre.

Il periodo delle iscrizioni si allungherà sino a mercoledì 8 settembre, per questa gara ricca di tradizione per la quale vi è un notevole fermento, nel panorama regionale delle corse su strada, visto il format che verrà proposto e visti anche gli scenari dove gli equipaggi andranno a duellare.

Anche per quest’anno l’organizzazione propone infatti un format molto snello, che comprende due prove speciali da ripetere tre volte ed una logistica che ricalca l’edizione del 2020, sulla scorta dei notevoli consensi ottenuti.

UN LAVORO CON E PER IL TERRITORIO

Una gara, questa di Casciana Terme, ricca di storia, che l’ha sempre proiettata in un interesse nazionale per la disciplina delle corse su strada. Proprio per questo dalle Amministrazioni territoriali vede rinnovato e stimolato un importante sostegno, a partire da Casciana Terme, da dove la gara partirà ed arriverà, poi Capannoli, Castellima Marittima, Chianni e Peccioli, stando dunque a significare una forte unione di intenti cementata dallo sport. Ciò confermato anche dal forte contributo dato dalle Terme di Casciana ed anche dall’Automobile Club Pisa, impegnato con grande passione al fianco dell’organizzazione.

IL PERCORSO ISPIRATO AL GRANDE PASSATO DELLA GARA

Si tornano a riproporre due prove speciali che appartengono alla tradizione della gara, vale a dire la corta “Casciana Terme” di Km 5,500 e la più impegnativa “Montevaso” di Km 12,890. Nel percorso sono previsti due “parchi assistenza”, a Peccioli, ed altrettanti riordinamenti a Capannoli, nell’area della Conad, oltre ad una zona “rifornimento”, anche essa per due volte, dopo il service tecnico di entrambi i giri di gara.

Due le “piesse” diverse previste da percorrere tre volte. Si tratta di due tratti di strada che nel passato sono stati mémori di momenti importanti del rallismo nazionale, da lì vi sono transitati tanti “nomi” e tante vetture che hanno fatto la storia delle corse su strada. Eccole, le prove nel dettaglio:

PROVA SPECIALE N. 1, 3, 5 “CASCIANA TERME” – KM. 5,500:

Parte subito dopo l’abitato di Casciana, presso il campo sportivo: suddivisa territorialmente tra quest’ultimo Comune e quello di Chianni, si presenta con fondo molto ondulato anche se di recente rifacimento, sede stradale larga, molto veloce, raggi di curvatura ampi ed invitanti e per questo insidiosi date le velocità. Sono inserite a metà percorso due varianti naturali e piacevoli per il pubblico e facilmente raggiungibili. Il fine prova è proprio all’inizio dell’abitato di Chianni.

PROVA SPECIALE N. 2, 4, 6 “MONTEVASO” – KM. 12,890:

Appena attraversato il centro di Chianni, prende il via questa prova, nota in tutta Italia perché percorsa dai più bei nomi del rallismo nazionale (e non): più lenta della precedente con discesa ricca di molti spettacolari tornanti: quindi risalita con le medesime caratteristiche sino al bivio per Castellina Marittima: alla biforcazione a destra è la classica prova del passato. Qui la “filosofia” di guida cambia completamente. Quasi totalmente nel bosco si velocizza con curve in repentina successione che richiedono molta attenzione in quanto molte di queste “chiudono”, impegnando decisamente mente e piede. Il fine prova speciale è a poche centinaia di metri dall’abitato di Castellina Marittima, con la splendida visuale a 180° della costa e del mare toscano.

Assai snello il programma di gara: da venerdì 17 settembre (10,00-12,00 e 14,00-19,00) distribuzione documenti agli equipaggi, ricognizioni, verifiche tecniche e “shakedown” (il test con le vetture da gara). Le stesse procedure sono previste anche sabato 18 in un ventaglio temporale che va dalle 07,30 alle 11,00. La domenica sarà interamente dedicata al confronto sportivo. Il via alle sfide sarà dalle ore 08,01 in Piazza Garibaldi a Casciana Terme, per farvi ritorno nel pomeriggio, dalle 16,20.

In totale la gara conta 233,420 chilometri, dei quali 55,170 di distanza competitiva.

L’edizione del 2020 venne vinta da Carlo Alberto Senigagliesi, affiancato da Lupi, al termine di un acceso duello con Tobia Cavallini e Sauro Farnocchia (entrambi su Skoda Fabia R5) divisi, sotto la bandiera a scacchi, da soli 2”1. Terzo finì il maremmano di Follonica Alessio Santini, all’esordio con una VolksWagen Polo R5, con Susanna Mazzetti alle note.

Articoli correlati

Back to top button