Peretola, le ragioni dell’ampliamento

Seguiranno altri eventi sul territorio fiorentino e non

La nuova pista porta sviluppo economico e migliora al vita delle persone di Brozzi, Peretola, Quaracchi attualmente sorvolate.

Proprio nel giorno della pubblicazione della sentenza del Consiglio di Stato, al circolo ARCI di Novoli si è parlato dell’importanza dell’ampliamento della pista di Peretola. Ieri sera infatti l’associazione In Pista! ha promosso il primo incontro pubblico da quando si è costituita incentrato sulla nuova pista e sulle sue ricadute sul quartiere.

Di fronte ad un pubblico molto attento e interessato, proveniente non solo dal quartiere e non solo da Firenze, Gualberto Carrara, presidente dell’associazione, Giacomo Tesi, membro del direttivo, e l’avvocato Flavio Corsinovi hanno illustrato nel dettaglio le opportunità dell’ampliamento e hanno, grazie a informazioni e dati verificati, smentito le osservazioni del fronte del No. Posti di lavoro in più, vantaggi per le aziende, miglioramento della qualità della vita nelle zone attualmente sorvolate: questi alcuni dei punti trattati.

Particolarmente utile ai fini della corretta informazione il passaggio dedicato alla sentenza del Consiglio di Stato pubblicata ieri. Non si tratta infatti, come rimarcato, di una bocciatura del progetto di ampliamento, bensì di una bocciatura della VIA: è una differenza sostanziale.

La sentenza non boccia il progetto.

Il presidente Gualberto Carrara si è soffermato anche sui motivi che hanno portato a costituire l’associazione stessa. “Siamo nati – dice Carrara – per dare una veste giuridica riconosciuta alle istanze che portiamo avanti e che mai era esistita prima così da poter dialogare con le Istituzioni, come stiamo facendo, e portare la voce di tutti quei cittadini che vogliono lo sviluppo della città e della Regione. Un ringraziamento da parte dell’associazione al Circolo ARCI per averci ospitato”.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close

Non vendiamo pubblicità invasive

La pubblicità è la nostra unica fonte di guadagno. Disattiva Adblock e vedrai