LUCCA – Salotto del vino e del verde: il Montecarlo D.O.C. incontra gli amanti della buona tavola

 Dopo un anno di stop forzato a causa della pandemia, si rinnova l’appuntamento con “l’angolo elegante” della Festa del Vino di Montecarlo: dal 30 agosto al 5 settembre, sei serate con cene a tema nello splendido giardino dell’Istituto Pellegrini Carmignani

Sarà una Festa del Vino diversa quella in programma a Montecarlo dal 27 agosto al 5 settembre. A partire dal nome, “Aspettando la festa del vino”, che vuole essere un buon auspicio per un futuro più sereno e magari libero da restrizioni; e nell’organizzazione generale.

Resta però immutato lo spirito che da sempre accompagna la festa, così come non cambia il format del “Salotto del Vino e del Verde”, divenuto il vero fiore all’occhiello della manifestazione. Per sei sere (30, 31 agosto 1, 2, 3 e 5 settembre), nella splendida cornice del giardino del Palazzo “Pellegrini Carmignani” verranno servite alcune eccellenze culinarie lucchesi, preparate dai migliori chef della zona, in abbinamento ai vini Montecarlo D.O.C. prodotti da 12 aziende vinicole del territorio. L’evento è organizzato dal Centro Commerciale Naturale in collaborazione con il Comune di Montecarlo, l’AIS – Delegazione di Lucca, la FISAR – Delegazione di Montecarlo, il Consorzio dei Vini DOC di Montecarlo, la Pro Loco Montecarlo, l’Associazione Internazionale Produttori del Verde “Moreno Vannucci”.

Per accedere al “Salotto del Vino del Verde”, così come negli altri punti ristoro della festa (Piazza d’Armi e Piazza Garibaldi) è indispensabile essere muniti di green pass e prenotare il proprio posto. Per farlo è possibile contattare l’Ufficio Turistico del Comune di Montecarlo: 0583 228881 (tutti i giorni dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 18,00) oppure al 3381087709. Per quanto riguarda l’accesso al paese, non sarà più possibile raggiungere il centro con il proprio veicolo, ma soltanto attraverso il servizio navetta che prevede due punti di raccolta: un parcheggio in località Luciani e un altro in località Fornace.

“Siamo davvero felici e orgogliosi di poter organizzare nuovamente la festa del vino e il Salotto del Vino e del Verde – spiega il consigliere comunale di Montecarlo Fulvio Donatini – è un momento di ripartenza e per noi è fondamentale tornare a promuovere il territorio, il vino di Montecarlo e le eccellenze della lucchesia. Sarà una festa un po’ diversa a causa della restrizioni e per questo chiediamo l’indispensabile collaborazione dei visitatori: il centro del paese non sarà animato da mercatini o spettacoli come gli anni scorsi, per cui ci auspichiamo che le persone limitino il transito esclusivamente nei punti ristoro”.

IL PROGRAMMA

LUNEDÌ 30 AGOSTO: Patate della Garfagnana Saranno le patate fornite dall’azienda Terre di Garfagnana di Piazza al Serchio le protagoniste del menù preparato dalla Trattoria DaVero, nella serata inaugurale del Salotto del Vino e del Verde 2021. In abbinamento i vini della Fattoria Carmignani e della Fattoria La Torre.

MARTEDì 31 AGOSTO: Fagiolo di Sorana Il fagiolo di Sorana, fornito dall’Associazione dei piccoli produttori “Il Ghiareto”, di nuovo protagonista sulle tavole del Salotto del Vino e del Verde. Un prodotto di assoluta eccellenza affidato nelle mani di Antonio Pirozzi, chef dell’Antico Ristorante Forassiepi. I piatti saranno serviti in abbinamento con i vini della Tenuta del Buonamico e della Fattoria il Poggio.

MERCOLEDÌ 1 SETTEMBRE: Dove il Pascolo è più alto L’Azienda agricola biologica “Il Grillo” porterà a Montecarlo i migliori prodotti provenienti dai boschi della Garfagnana: more, miele, formaggi e le carni di animali cresciuti in ambienti incontaminati. Il menù della serata sarà proposto dall’Osteria Martinelli, mentre i vini in abbinamento quelli dell’Azienda Agricola Wandanna e della Fattoria Valdrighi.

GIOVEDÌ 2 SETTEMBRE: I Tesori dell’Appennino Toscano Il tartufo, il tonno del Chianti, il mais formenton Ottofile, sono solo alcuni dei prodotti pregiati dell’appennino toscano, non solo lucchese, forniti da alcuni produttori locali. Toccherà a Franco Mazzei, chef pistoiese protagonista in tv ne “La Prova del Cuoco”, prepare un menù per esaltarne gusto e proprietà. In abbinamento i vini dell’Azienda Agricola Stefanini Tronchetti e della Fattoria Vigna del Greppo.

VENERDÌ 3 SETTEMBRE: Farro della Garfagnana Immancabile, ormai da parecchie edizioni del Salotto del Vino e del Verde, la serata dedicata al farro della Garfagnana, capostipite di tutti i farri in Italia, fornito come sempre dal Consorzio Tutela del Farro IGP della Garfagnana. Quest’anno sarà Masaki Kuroda, chef giapponese del Ristorante Serendepico, l’incaricato di rendere il farro il principe del suo menù. I vini proposti per la l’abbinamento saranno quelli del Podere Sgretoli e della Tenuta San Beda Montecarlo.

DOMENICA 5 SETTEMBRE: Farine della Garfagnana La serata di chiusura del Salotto del Vino e del Verde 2021 sarà dedicata alle farine della Garfagnana. Ce le farà scoprire l’Associazione Produttori Filiera Garfagnina, mentre spetterà allo staff del ristorante Lunardi’s preparare un menù a regola d’arte. In abbinamento i vini della Fattoria di Montechiari e della Fattoria del Teso.

Back to top button