LIVORNO – ATE, l’Accademia Tecnologica Edilizia avrà sede in città

“Ringrazio l’assessora Alessandra Nardini per la scelta di dotare la Toscana di un nuovo Istituto Tecnico Superiore per l’edilizia e il settore casa. Una scelta lungimirante in linea con il ruolo trainante per l’economia che in questa fase sta svolgendo la ‘nuova edilizia’. Una scelta che accoglie le proposte che dal Patto locale per la Formazione di Livorno sono venute in questi mesi. Come Comune di Livorno insieme all’Ance Toscana, all’Istituto Buontalenti e agli altri soci fondatori proponenti cercheremo di essere all’altezza di questa sfida”: così l’assessore al Lavoro e alla Formazione Gianfranco Simoncini all’indomani dell’approvazione, da parte della Regione Toscana, della candidatura per la costituzione di una Fondazione ITS per il sistema casa.
Il progetto di dotare Livorno di una scuola di alta specializzazione tecnologica di livello regionale per il settore dell’edilizia e delle costruzioni è stato promosso ad inizio 2021 da una pluralità di soggetti  pubblici e privati.
Un’iniziativa che affonda le radici nella consapevolezza che l’edilizia è diventata oggi, dopo anni di sofferenze, uno dei settori trainanti dell’economia, ma anche dalla constatazione della necessità di formare tecnici superiori per l’innovazione e la qualità delle abitazioni così da rispondere alle esigenze del mercato.
A presentare la candidatura è stato l’Istituto Buontalenti-Cappellini-Orlando che figura tra i soci fondatori della fondazione insieme a Comune di Livorno, Ance Toscana,  Formedil Toscana, e che sarà il soggetto deputato a rilasciare, al termine di un percorso formativo biennale che prevede lezioni in aula e tirocini,  un diploma di tecnico superiore.
La lista dei fondatori annovera anche le Università di Firenze e Pisa, le scuole edili,  l’Istituto Salvemini-Duca D’Aosta di Firenze oltre a  numerose  imprese che operano nel campo edile.
L’annuncio della nuova fondazione che si chiamerà Ate, Accademia Tecnologica Edilizia, è stato dato dall’assessore Simoncini nel corso di una conferenza alla quale era presente Stefano Frangerini, presidente Ance Toscana insieme a Alessandro Turano e Edoardo Benedetti rispettivamente dirigente ed insegnate dell’Istituto Buontalenti-Cappellini-Orlando.
Dettate anche le tappe  che porteranno a dare il via all’attività formativa a ottobre 2022: l’iter prevede l’approvazione dello statuto della fondazione da parte del Consiglio Comunale di Livorno, il recupero dell’edificio alla Guglia che un tempo ospitava una scuola materna da destinare a sede dell’Ate, la richiesta alla Regione di finanziamenti per lo svolgimento dei corsi.

Articoli correlati

Back to top button