Il Circolo Pattinatori Edilfox si rituffa in Champions League

Una nuova avventura europea per il Circolo Pattinatori Edilfox, chiamato a confrontarsi con la formazione svizzera padrona di casa, la spagnola Calafell e la portoghese Oliveirense. Un girone di ferro per il quintetto di Michele Achilli che s’appresta a disputare il secondo turno di Champions League con il morale alle stelle per aver conquistato il secondo posto solitario in serie A1.

All’esordio nella manifestazione, sulla pista francese di La Roche sur Yon, il Circolo Pattinatori ha vinto il girone, battendo facilmente gli inglesi Kings Lynn (13-2) e gli spagnoli del Finques Prats Lleida (4-2), i favoriti della vigilia. Indolore la sconfitta conclusiva contro la Vendèenne (1-3).

Il calendario di questo fine settimana ricalca quello di fine settembre-inizio ottobre, con l’esordio contro la compagine sulla carta più debole, il Diessbach, prima di confrontarsi sabato con il Calafell, terza forza dell’Ok Liga in Spagna (alle spalle del Barcellona e del Liceo). Il bomber della squadra è Martì Casas, ex Forte dei Marmi, con 18 reti. In dubbio la presenza di Humberto Mendes, reduce da un infortunio. Il girone si concluderà domenica alle 14 con la corazzata Oliveirense. I portoghesi sono solamente settimi nel loro campionato ma hanno classe da vendere grazie a una serie di giocatori di livello internazionale. Il Circolo Pattinatori per centrare uno dei due posti che garantiscono l’accesso alla terza fase a gironi, dovranno quindi giocare ai livelli delle ultime settimane. Ma, quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. Un gioco energico che tuttavia non é stato ancora ripreso come tematica dall’industria dell’intrattenimento digitale. A partire in primo luogo da quelli che sono i videogames per Console e PC, fino a quelli piú di nicchia come nel caso dei Casino online, oppure delle Console portatili come la Nintendo Switch. Cosa differente, invece, per i videogiochi dedicati all’hockey sul Ghiaccio, come nel caso del famoso campionato NHL. Tuttavia, gli appassionati dell’hockey su Pista non demordono, specie per le squadre dove la posta in palio – nel nostro caso il Circolo Pattinatori Edilfox – è una e una soltanto: la vittoria.

«In Svizzera andiamo con il morale alto dopo aver vinto una guerra contro il Montebello.» sottolinea l’allenatore Michele Achilli «Sapevamo che i vicentini sarebbero venuti a Grosseto senza nulla da perdere, hanno fatto una bella partita e dopo aver ottenuto il pareggio si sono messi dietro e hanno difeso benissimo; hanno colpito in contropiede ed è stato bravissimo Menichetti a salvare il risultato, perché, quando prendi pochi tiri, devi stare concentrato. Abbiamo avuto la palla per il 90% della partita, si sono chiusi dietro e ci siamo un po’ innervositi perché non è arrivata la rete e abbiamo consumato più energie del previsto.»

Il mister dell’Edilfox parla anche delle avversarie di Coppa Campioni: «Del Diessbach ho visto poco, ha vinto il campionato svizzero, ha alcuni nazionali svizzeri, un paio di spagnoli e un portiere del Mozambico. Corre molto, non è una brutta squadra ma è alla nostra portata. Calafell sta facendo molto bene in Spagna, è terzo, l’Oliveirense sta andando meno bene, ma è una squadra piena zeppa di campioni e ha la mentalità vincente. Ce la giocheremo con tutti, siamo un po’ stanchi, ma abbiamo ritrovato Serse Cabella, che con una giocata ha risolto la partita contro il Montebello. Il calendario non è male: ci permette di conoscere il risultato iniziale tra Oliveirense e Calafell e soprattutto ci sarà la possibilità di studiare le avversarie.»

«Sarà dura» è invece il pensiero di Stefano Paghi «perché ci aspettano due squadre forti e una formazione che ha il vantaggio di giocare in casa. Nella mia carriera ho già affrontato l’Oliveirense. È una buona squadra con atleti di valore. L’hockey portoghese è un po’ diverso dal nostro, sono abituati a correre. Noi stiamo bene e daremo tutto per passare.»

«Sarà una bella esperienza, andiamo per giocarcela fino in fondo.» aggiunge Alessandro Franchi «Sappiamo che affrontiamo delle squadre importanti, difficili. Ci aspetta un bel girone, ma noi siamo pronti a dar battaglia.»

Gli appassionati potranno seguire le partite in diretta streaming su europe.worldskate.tv.

I protagonisti

Parlem Calafell: Gerard Camps, Marco Solans; Arnau Xaus Molinari, Oriol Palau, Jordi Ferrer, Joan Escala, Borja Espinosa, Martì Casas, Sergio Miras, Francisco Fernandez, Umberto Mendes.

Rhc Diessbach: Carlos Silva, Joshua Kloti, Fabian Lehnhnerr; Nino Wyss, Pascal Kissling, Simon Bauman, Alberto Garcia, Nils Walker, Lorenzo Rui, Bjorn Schmid, Pol Perpinan, Yannick Dysli.

Back to top button