Giornata Regionale della Boccia Paralimpica: a Scandicci in gara 11 atleti con disabilità

Grazzini, Rosano e Lenzi-Pelacchi sono i vincitori

Mercoledì 9 novembre il Bocciodromo Comunale “Tamiro Martelli” di Scandicci è stato teatro della Giornata Regionale Toscana della Boccia Paralimpica. Bocciofila Scandiccese e FIB Toscana hanno organizzato questa manifestazione dedicata alla disciplina in cui le regole del gioco, i materiali utilizzati e gli spazi sono adattati per permettere la pratica a persone con disabilità fisica grave e gravissima che interessa tutti e quattro gli arti. I praticanti possono avere una cerebrolesione e più nel dettaglio forme di tetraparesi spastica, atassia, atetosi, distonia oppure una forma di disabilità fisica non derivante da paralisi cerebrale come per esempio SLA, distrofia muscolare, SMA e pluri-amputazioni agli arti. A prendervi parte sono stati 11 atleti (ragazze e ragazzi di diverse età), provenienti da Firenze, Grosseto, Livorno e Pisa e tesserati per le società Po.Ha.Fi., Scandiccese, Circolo Bocciofilo Grossetano e Uildm Pisa Sporting Bowls. Era presente con il Presidente Citi, un’atleta e due tecnici anche la società Happy Wheels di Livorno, di prossima affiliazione.

I giocatori si sono affrontati nelle rispettive categorie, alla presenza del Presidente Federbocce Toscana Giancarlo Gosti, del coordinatore attività paralimpica FIB Toscana Armando Martini, del Presidente della Bocciofila Scandiccese Stefano Iserani Reboli, del delegato FIB Firenze-Pisa-Prato Stefano Bartoloni e del delegato CIP Firenze Alessio Focardi. La manifestazione è stata coordinata dall’Istruttore Boccia 1° Livello Claudio Costagli e dal Consigliere FIB Toscana Simone Mocarelli con la collaborazione della giovane Francesca Pasella, ed è stata impreziosita dalla presenza del ViceCT della Nazionale Italiana di Boccia Paralimpica Mauro Perrone, arrivato in Toscana per osservare i nuovi giocatori e dare loro i migliori e più preziosi consigli per accrescere la loro tecnica di gioco. Dopo anni di promozione infatti, l’attività agonistica di Boccia Paralimpica sul territorio toscano è sbocciata quest’anno con l’affiliazione di due nuove società, l’apertura di altrettante sezioni Boccia in storiche bocciofile e l’indizione di tre corsi di avviamento.

A vincere la manifestazione sono stati Matteo Grazzini (Scandiccese), Pietro Rosano (Po.Ha.Fi.) e la coppia Niccolò Pelacchi (Scandiccese)-Gioele Lenzi (C.B. Grossetano). Nella cat. BC1 Grazzini ha sconfitto in finale Roberto Fondi (Po.Ha.Fi.), mentre terza è arrivata Chiara Murru (UILDM Pisa Sporting Bowls). Nella prova mista BC2-BC5 Rosano ha prevalso in finale al tie break sul giovane Simone Solari del C.B. Grossetano, mentre i BC3 hanno giocato a coppie con il grossetano Lenzi e Pelacchi, originario di Tavarnelle Val di Pesa, vincitori su Anna Kalwasinska-Enzo Marcheschi (UILDM Pisa Sporting Bowls) e Marco Del Monaco (Pisa)-Simone Archibusacci (Livorno).

Articoli correlati

Back to top button