FIRENZE – Giornalismo musicale, al via il corso al Liceo Galileo di Firenze

Giancarlo Passarella organizza il corso

Al Liceo Classico Galileo Giancarlo Passarella conduce un corso di giornalismo musicale. Nell’ultimo incontro si è parlato di ufficio stampa e comunicazione.

C’è ancora chi ha voglia di scrivere per raccontare la realtà. Non hanno, comprensibilmente, le idee chiare sul loro futuro ma tutti i giovedì abbandonano i dizionari IL e GI per dedicare alcune ore ad apprendere i rudimenti del mestiere di giornalista. Sono dieci studenti, quattro di terza e sei di quarta, le ragazze in netta prevalenza sui maschi. Si trovano alle prese con titoli, sottotitoli, comunicati stampa, interviste, indiscrezioni, esclusive. Con un taglio particolare, fresco, alternativo, accattivante per il pubblico giovanile: il giornalismo musicale.

A condurre il corso c’è un volto noto del mondo rock e underground, Giancarlo Passarella. Giornalista, organizzatore di eventi, scrittore, ha ideato Musicalnews, giornale di riferimento nel panorama musicale italiano ed è presidente dell’Associazione Ululati dall’Underground (dal 1986). Passarella mette a disposizione dei partecipanti la sua esperienza e quell’attenzione verso i giovani, soprattutto artisti, che lo ha sempre accompagnato. Di recente ha pubblicato un libro, “Dolore No-Te SynchRock”, seguito di “Dolore No-Te”. I due testi indagano il rapporto tra musica e dolore. Sono disponibili solo attraverso la onlus Vincere il Dolore.

Il corso di giornalismo musicale giunge al secondo anno consecutivo. La prima volta fu cinque anni fa: una sperimentazione che si è rivelata di successo. Nel mezzo, sempre al Galileo, due incontri con i parolieri che hanno attirato grande attenzione. L’ultimo di questi, svoltosi nel marzo scorso, ha ricevuto un importante riconoscimento durante Didacta, fiera centrale per il mondo della scuola in scena alla Fortezza da Basso.

Ospiti sempre diversi al corso. Vi hanno partecipato giornalisti dei principali quotidiani fiorentino e delle radio ma non solo. Nell’ultimo incontro si è parlato, partendo, di un lavoro che discende dal giornalismo: ufficio stampa. È intervenuto Lorenzo Somigli, responsabile comunicazione tra le altre di Santo Stefano Basket, AISLA Firenze e Sporteams. Anche lui è stato studente del Galileo.

Giovedì scorso si è trattato di ufficio stampa e comunicazione

Prima grande e opportuna distinzione quella tra informazione e comunicazione. Per far bene quest’ultima è opportuno comunque, ha ricordato, un percorso formativo, fatto di studio e di lavoro in redazione, nel mondo dell’informazione in modo da conoscerne regole e tempi. Un passaggio ha catturato particolarmente l’attenzione dei ragazzi: “Verificare una notizia, ricercare le fonti, non è altro che quello che fate tutti i giorni quando cercate di ricostruire da dove provenga una parola, un verbo, quando cercate la sua radice”.

Sul tema tornerà sicuramente Passarella che nella sua carriera ha fatto parte dell’ufficio stampa di Vasco Rossi, Sting, Eugenio Finardi, Toto, Pink Floyd, Eurythmics, Francesco Guccini, Simple Minds e Dire Straits.

Tag

Articoli correlati

Back to top button
Close