FIRENZE – La Fondazione Del Bianco in Africa: a Rabat la prima edizione del Life Beyond Tourism InfoDay

Il modello “Life Beyond Tourism” continua ad ampliare i propri orizzonti.

La Fondazione Romualdo Del Bianco è stata invitata a presentare l’orientamento Life Beyond Tourism e le sue buone pratiche all’interno di una serie di incontri virtuali dal titolo “Promoting the commitment of Local and Regional Governments and of Citizens for the City We need in Africa, in times of Covid-19 and beyond“. L’invito è arrivato da United Cities and Local Governments of Africa (UCLG Africa), organizzazione Internazionale panafricana che rappresenta quasi 350 milioni di cittadini africani. Obbiettivo dell’invito: far conoscere il modello Life Beyond Tourism per proteggere e valorizzare le espressioni culturali identitarie locali, comprese quelle per sostenere le produzioni artigianali e artistiche durante la pandemia.

Nell’occasione, la coordinatrice dell’evento, Najat Zarrouk direttrice dell’African Local Government Academy della UCLGA ha presentato le prossime iniziative della Fondazione in Africa. La prima sarà la donazione di un busto di marmo di Carrara raffigurante Galileo Galilei da parte della Fondazione alla Città di Rabat. La città marocchina a sua volta ospiterà la prima edizione del Life Beyond Tourism InfoDay, incontro formativo rivolto alle amministrazioni e alle rappresentanze culturali e produttive locali per applicare sul territorio le buone pratiche Life Beyond Tourism. A questo incontro ne seguiranno altri analoghi, a cadenze regolari, ospitati dagli altri quattro uffici regionali di UCLGA (Africa dell’Est, del Sud, del Centro e dell’Ovest).

L’intervento della Fondazione del Bianco si è aperto con il saluto del presidente Paolo Del Bianco, mentre la vicepresidente Carlotta Del Bianco è intervenuta nella sessione “The challenges facing Culture and Heritage during the Covid-19 pandemic. Experience of the City of Florence – Italy”. Nell’occasione la vicepresidente della Fondazione ha presentato le iniziative attivate nell’ultimo periodo, dai corsi di formazione a distanza, ai progetti Art in our HeArt e Vo’ per Botteghe Web, pensati proprio per tutelare il patrimonio di tradizione artigiana, oltre alla piattaforma di promozione delle differenti specificità territoriali ospitata nel portale www.lifebeyondtourism.org.

Speciale attenzione è poi stata riservata a due dei tanti artigiani che fanno parte del Movimento Life Beyond Tourism. Gabriella Gioielli, di Veronica e Valentina Forroia con Gabriella Varchetta (Golfo Aranci, Sardegna) e Pikijolillo di Morena Fregona (Belluno) hanno potuto presentare le loro produzioni e il proprio saper fare, oltre che a fornire una testimonianza diretta degli sforzi congiunti fatti dal Movimento per superare questa critica fase globale.

Articoli correlati

Back to top button