FIRENZE – I lavoratori cercano di salvare la storica Cooperativa di Legnaia

Workers buyout: 21 dipendenti possono rilevare la cooperativa e salvare così l’azienda e il posto di lavoro

FIRENZE – I dipendenti della storica Cooperativa di Legnaia, tre sedi tra Firenze, Scandicci e Borgo San Lorenzo, hanno deciso di unire le forze per salvare l’azienda e il posto di lavoro. Ecco che dalle ceneri della nota cooperativa che riunisce ormai più di 500 soci agricoltori nascerà la Produzione Lavoro Parco dell’Oltregreve, grazie anche al supporto di Confcooperative.

La Cooperativa di Legnaia era ormai da più di un anno in liquidazione coatta, in attesa dunque della procedura per le aste pubbliche, ma lo scenario non era dei migliori e il futuro dell’azienda e dei dipendenti, decine di dipendenti, era molto a rischio. Così, racconta il presidente della nuova cooperativa Stefano Rossi, a gennaio scorso i lavoratori si sono uniti in un progetto sostenuto da Cooperazione Finanza e Impresa – società finanziaria partecipata dal Ministero dello Sviluppo economico – e dopo mesi di trattative con sindacati e istituzioni ecco che il sogno ha preso corpo: da dipendenti a imprenditori, in un ambizioso progetto che ribalta la crisi e la trasforma in un’opportunità. Ancora è presto per cantare vittoria, ma la direzione sembra quella giusta.

Tag
Back to top button
Close