AREZZO – Ghinelli e Tanti: “il dormitorio resta aperto, sforzo aggiuntivo di Comune e Caritas”

“Igienizzazione della Monte Bianco e di tutte le scuole municipali"

“Siamo in trincea e la situazione è oggettivamente difficile, ma non permetteremo che le persone in estremo disagio ne risentano. Per questa ragione, nonostante le difficoltà, il dormitorio di piazza San Domenico rimarrà aperto per tutto il tempo stabilito e questo è possibile grazie a uno sforzo aggiuntivo che faremo insieme, Caritas e Comune”. Con queste parole l’assessore Lucia Tanti interviene a seguito dell’incontro che si è svolto con Caritas, anticipato da lei e dal sindaco.

“Arezzo è una grande città e ogni giorno lo dimostra con forza. Abbiamo trovato la soluzione in 10 minuti perché remiamo dalla stessa parte. Il dormitorio rimane aperto nonostante alcuni volontari, a seguito dell’emergenza Covid 19, abbiano difficoltà a garantire la presenza per oggettive difficoltà personali che comprendiamo in pieno. Anzi: ai volontari stessi, ora più di sempre, va il ringraziamento di tutta la città.

Ciò che conta oggi è stare uniti e dimostrare che le difficoltà non ci fermano, non facciamo passi indietro rispetto al garantire sicurezza sociale e risposte emergenziali. Serve uno sforzo in più? Si fa – proseguono Alessandro Ghinelli e Lucia Tanti – così oltre a quella della scuola Monte Bianco, ci sarà l’igienizzazione e la sanificazione dei locali del dormitorio di piazza San Domenico e delle 17 strutture delle scuole municipali, nidi e materne. Ma non solo: il personale è già all’opera per predisporre ‘momenti educativi’ dedicati ai bambini e questo è un fattore fondamentale perché si possa superare al meglio questo periodo di enorme disagio e anche di giustificato timore. L’educazione così come la coesione sociale saranno le nostre carte vincenti”.

Articoli correlati

Back to top button